Il monitoraggio “Nagios”

In questi mesi abbiamo ritenuto opportuno, viste le innumerevoli sollecitazioni ricevute ed al numero di interventi effettuati tramite il collegamento remoto per l’assistenza tecnica, allestire un performante sistema informatico per il monitoraggio remoto basato sullo strumento NAGIOSQuesto, in sostanza, ci permette di mettere a disposizione di tutta la clientela che eventualmente lo ritenesse opportuno un pacchetto di servizi che finora non era per noi pensabile di poter erogare, ovvero di poter prevenire i guasti che potrebbero causare dei fermi e/o delle situazioni non molto piacevoli, tanto per usare un eufemismo.

Altro importante servizio sempre più indispensabile per le aziende è legato ad un sistema di backup in remoto (cloud) dei dati, per garantire una seconda copia che dia ulteriori garanzie per il ripristino dei dati.

Va detto da subito che tale servizi non solleverebbero i Clienti dalla responsabilità dei dati e non sostituirebbe, ovviamente, la normale manutenzione che i Clienti dovrebbero comunque continuare a fare sul loro parco macchine installato, come ad esempio il controllo dei backup e l’installazione di tutti gli aggiornamenti dei sistemi operativi, ma doterebbe i nostri tecnici di uno strumento di controllo in tempo reale che permetterebbe loro di intervenire in modo sicuro e tempestivo (sempre secondo i normali criteri di fatturazione dell’intervento finora utilizzati) visto che ricevono in modo automatico e continuo i dati vitali delle macchine del cliente:

  • Monitoraggio di servizi di rete (SMTP, POP3, HTTP, NNTP, ICMP, SNMP, FTP, SSH);
  • Monitoraggio delle risorse di sistema (carico del processore, uso dell’hard disk, log di sistema sulla maggior parte dei sistemi operativi);
  • Controlli paralleli sui servizi di backup, di generazione dei file di archivio di SQL Server, etc…

Questo sistema, unitariamente alla tecnologia di collegamento in assistenza remota che già ora viene da noi utilizzato per risolvere moltissimi problemi della clientela, garantirebbe un alto livello GLOBALE di assistenza, efficiente, veloce, sicuro ma soprattutto economico. Quest’ultimo aggettivo nasce dalla constatazione che tutti sono a conoscenza del costo reale dei tempi di fermo e con un sistema di monitoraggio attivo, il rischio di subirne uno è drasticamente ridotto (in termini pratici REALI si parla di una riduzione del 75-80% del rischio).

Per qualsiasi informazione aggiuntiva relativa a tale servizio, contattateci senza impegno.

Contatto “Progetto Monitoraggio NAGIOS”:

Alberto Bigoni, tel. 3484510291

email alberto.bigoni@infoesse.it



Materiale informativo sul monitoraggio


schema_assistenza_infoesse

monitoraggio